Portabici – Stop ai collaudi

Buone notizie per i costruttori ed i possessori di portabiciclette, portasci e portabagagli. Il Consiglio di Stato, con le ordinanze 196/2024 e 198/2024 ha accolto il ricorso contro l’ordinanza del TAR del Lazio, sospendendo così la direttiva de MIT che stabiliva le modalità e le caratteristiche di installazione delle strutture portasci e portabiciclette, applicate a sbalzo posteriormente, o sul gancio traino a sfera sui veicoli di categoria M1.

Pertanto, in ottemperanza a quanto stabilito dal giudice, torna in vigore la disciplina precedente. Momentaneamente quindi non sarà necessaria alcuna visita e prova presso gli uffici della Motorizzazione. Tra gli aspetti più oscuri della circolare del MIT c’era infatti la possibilità per gli stranieri che venivano in Italia di circolare liberamente senza l’obbligo di rispettare la nuova normativa.

Scarica qui la circolare

Circolare DG MOT 1602 del 19-1-2024 per sospensione disposizioni su portasci ecc…